Ma Press News

Sei un Ufficio Stampa? Vuoi pubblicare i tuoi comunicati oppure i tuoi articoli? Entra in Ma Press News e pubblica tu stesso. Libera Informazione gratis per tutti. mariammanews@gmail.com

lunedì 20 maggio 2019

Festival Nazionale della Comicità del Makkekomiko

Vi hanno mai detto “Ma che ti ridi?” e voi presi dall’imbarazzo non avete saputo cosa rispondere? Lunedì 10 giugno 2019, alle 20:30, presso il Teatro Vittoria di Roma si riderà a crepapelle e nessuno verrà giudicato per le proprie risate!

Invece sotto giudizio saranno i dieci comici che dopo aver superato i quattro giorni di selezioni tra più di quaranta comici provenienti da tutta Italia, si sfideranno nella finalissima del Festival Nazionale della Comicità del Makkekomiko, il “MakkeTiRidi”.

L’obiettivo del Festival, patrocinato patrocinato nelle precedenti edizioni dalla Regione Lazio, è di ricercare tra i partecipanti la creatività, l’originalità, il rigore che sono alla base della professione del comico. Partner radiofonico ufficiale del Festival è RID 96.8.

Un vero e proprio talent live show in cui oltre al voto del pubblico sarà determinante anche quello espresso dalla giuria tecnica formata da comici professionisti, giornalisti, autori televisivi e radiofonici e agenzie di spettacolo.

Nella serata condotta da Alessandro Mago Mancini, ideatore e fondatore del Makkekomiko, il laboratorio di scrittura per soli professionisti, verranno assegnati premi alla carriera a comici che si sono distinti per le loro qualità e per il loro inpegno nel campo artistico. Il festival vedrà anche la partecipazione di tanti ospiti noti al grande pubblico ma soprattutto sul palco ci saranno i comici del Makkekomiko che ogni martedì all’Accento Teatro da 15 anni fanno divertire i romani come: Sergio Viglianese, Annalisa Aglioti, Marco Passiglia, Angela De Prisco, Oscar Biglia, Antonio Catalano, Fabrizio Mazzeo (vincitore della 2^ ed. del MakkeTiRidi), Gianluca Giugliarelli, Claudio Sciara (vincitore della 1^ ed. del MakkeTiRidi) e Gli Stonfiss.

Novità di quest’anno è la collaborazione con il Direttore creativo dell’evento, la giornalista e direttore del Roma Web Fest, Janet De Nardis. Grazie all’esperienza pluriennale nella valutazione di giovani talenti, Janet collaborerà con Alessandro Mago Mancini a rendere il format più innovativo e presto pronto per navigare in rete… A giudicare i finalisti e a decretare il miglior comico, oltre il giudizio inappellabile del pubblico, avremo anche quello di una giuria tecnica composta da Antonio Giuliani, Marco Falaguasta, Cristiana Merli (Rai Radio 2) e agenzie di spettacolo, tra cui la Sosia e Pistoia, una delle agenzie di attori comici più prestigiose del panorama nazionale.


Il Festival Nazionale della Comicità, vuole essere un punto di riferimento della comicità italiana, scoprendo e valorizzando giovani talenti che dimostrino non solo le proprie capacità nel coinvolgere e nel divertire il pubblico, ma anche l’attitudine alla disciplina e allo studio che sono alla base di una comicità pulita e originale.

Lunedì 10 giugno 2019 è un giorno perfetto per ridere!

mercoledì 15 maggio 2019

Elio Belmare - Mamma gioca in serie B

Per festeggiare la festa della Mamma, a pochi giorni dalla giornata internazionale contro l'omofobia, Elio Belmare ci regala il suo ultimo singolo accompagnato dal fresco, colorato ed emozionante videoclip. Il brano è il racconto musicale di un tema molto attuale: ad oggi in Italia i figli delle coppie omosessuali non sono riconosciuti dalla legge. L'obiettivo di Elio Belmare con questo singolo, oltre sensibilizzare sull'argomento, è infatti quello di raccogliere fondi a favore della tutela legale delle famiglie omogenitoriali.
Sposano volentieri la causa i nipoti di Ettore Scola: Tommaso Lazotti e Marco di Mambro amici di Elio che firmano la regia del videoclip dichiarando: "Ci è piaciuto molto il testo del brano, è un tema oggi molto divisivo ma è una realtà che esiste e a prescindere da come la si pensi, vale la pena parlarne."

Elio Belmare aggiunge: "Giulio, figlio di due donne, è il bambino da cui ho preso ispirazione per comporre “Mamma gioca in serie B”: volevo raccontare attraverso la musica i diritti che lo Stato non concede alle madri adottive all’interno della coppia omogenitoriale; proprio per questo ho immaginato che a cantarla fosse lui, un bambino tanto amato, ma non riconosciuto dalla legge.
Giulio, che nel videoclip è interpretato da un attore di 7 anni, nella realtà è un bambino di 4. Ecco perché lo stile testuale del brano è molto semplice, a tratti quasi infantile, come a sottolineare l’ingenuità di chi le pronuncia. 

Non mancano frecciatine politiche all’interno del brano, con riferimenti al family day di qualche anno fa dove la famiglia omogenitoriale era condannata rispetto a quella tradizionale…anche se chi pronunciava quelle parole discriminanti, proprio in una famiglia tradizionale non si trovava.
"Mamma gioca in serie B" è un brano per sensibilizzare chi condanna, non accetta o ostacola il riconoscimento delle famiglie omogenitoriali; proprio per questo ho deciso di donare tutte le royalties che deriveranno dai download e dagli streaming del singolo ad un associazione che si occupi di tutela legale delle famiglie omogenitoriali, affinché poter tutelare legalmente un figlio di una coppia omogenitorial
e non sia cosa esclusiva di un’elite."

venerdì 10 maggio 2019

Lisa SaySex: spopola la YouTuber che sfata miti e tabù del sesso

Se cercate istruzioni per l’uso delle Zone Erogene, tra la guida ai programmi TV e una ricerca su YouTube cosa sceglierà il 99% degli italiani? La risposta è scontata, e di sicuro non è né RAI né Mediaset e difficilmente Sky… Meglio quindi cliccare su YouTube. Dove sta spopolando negli ultimi mesi una nuova, avvenente e originalissima guru del sesso: Lisa SaySex .
Lisa pubblica ogni settimana i suoi vlog sui temi più hot e “borderline” del sesso, senza timori o vergogna. Irriverente, dinamica, privi di filtri, laureata in psicologia dell’educazione e dello sviluppo, Lisa sta conquistando la simpatia e le visualizzazioni degli spettatori web italiani con video come “ La prima posizione non si scorda mai ” o “ 4 modi per avere l’orgasmo ”, senza però ricorrere mai in neppure un singolo fermo immagine a nudità, scene proibite e ammiccamenti vari. È sempre elegante, ben vestita e in primo piano. In maniera libera e serena parla di metodi contraccettivi efficaci e di segreti su cosa amano gli uomini a letto, o di come rendere duratura una relazione a partire da quello che accade sotto le lenzuola. I fan rispondono con le loro storie personali e spesso anche consigli, dai regali “speciali” di Natale per una coppia (dai sex toys al lubrificante) al mantra “Impara ad amare prima te stesso, sei l’unico con cui dovrai stare per tutta la vita”.
Dopo aver siglato di recente la partnership con Greater Fool Media , uno dei tre maggiori network YouTube italiani, Lisa SaySex sta ora per inaugurare una nuova programmazione. Rubriche e vlog a cadenza regolare, come un autentico palinsesto televisivo tematico, ma disponibile solo su YouTube. Secondo Lisa: “La sessualità non è solamente sesso inteso come rapporto sessuale. Quando parliamo di sessualità intendiamo corpo e mente: fisiologia, anatomia, psicologia, credo religioso e morale, livello di cultura e di come e dove siamo cresciuti. Il sesso è un aspetto molto forte della vita degli esseri umani, e quindi comprende tanti temi e tanti aspetti di essa”.
E non finisce qui: Lisa SaySex inizia ad aprirsi anche alle recensioni di film e serie TV caratterizzate
dall’argomento sesso. L’ultima pubblicata? Su “Sex Education”, la novità Netflix seguitissima proprio dai più giovani.

martedì 7 maggio 2019

Oltre 3 milioni di visualizzazioni per la challenge #Insiemeperilsociale


Si è conclusa la dodicesima edizione del Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera. Due giornate di proiezioni al Cinema Barberini e il Galà al Teatro Brancaccio di Roma. Tantissimi i personaggi intervenuti al Festival: da Elena Sofia Ricci a Lorella Cuccarini, da Enrico Nigiotti a Loretta Goggi, da Sandra Milo a Gigi & Ross, da Mauro Coruzzi alla premiazione dei Tiktokers che hanno spopolato sul web. Il Festival sociale Tulipani di Seta Nera, ideato e diretto da Paola Tassone, con la collaborazione di Greater Fool Media, uno dei tre maggiori network YouTube italiani ha deciso di lanciare quest’anno su Tik Tok un contest su temi sociali sfruttando il fenomeno virale per arrivare a parlare a tutti i giovanissimi di “diversità”. La challenge ha ottenuto in sole tre settimane oltre 3 milioni di visualizzazioni.  La premiazione dei tiktokers si è svolta il 4 Maggio al Cinema Multisala Barberini. L’evento presentato da Lele Sarallo, youtuber e vocalist  di successo, con il supporto del direttore del Festival Paola Tassone, e di Lorenzo Barbantini Scanni, CEO di Greater Fool Media, ha visto vincitori: Leonardo Marchetti, Frank Saccardi, Antonio Cignitti, Marta Daddato e Cecilia Cantarano. Con video di una durata massima di 1 minuto, le 5 webstars hanno spiegato ,a modo loro, cos’è la diversità riscontrando che “essere diversi” è una ricchezza.  Standing ovation per i 5 ragazzi che hanno fatto diventare virale un concetto che spesso spaventa.
La direzione del Festival ha dichiarato che darà sicuramente sicuramente ai tiktokers e al web anche il prossimo anno!






mercoledì 1 maggio 2019

ATTESA PER “REVERSO” LA WEBSERIE CON PROTAGONISTI LE STELLE DEL WEB

Attesissima la nuova webserie 'Reverso', un progetto scritto e diretto dal giovanissimo Davide Orfeo in uscita il prossimo 10 maggio con i primi due episodi. Gli episodi successivi, saranno online con cadenza settimanale il 17, 24 e 31 maggio.
 'Reverso', è un thriller psicologico in quattro episodi, la storia è ambientata in una terrazza dove i gemelli Ale e Davide si rifugiano insieme al loro amico Frank quando scoprono, da una telefonata, che Davide verrà ucciso. La terrazza è un posto che soltanto i gemelli conoscono, un ambiente quasi irraggiungibile per tutti. Nel corso del racconto, nascono una serie di problemi e dubbi che faranno crescere la suspense nello spettatore: tanti i colpi di scena che Davide Orfeo ha progettato in questa storia ricca di emozioni. La serie è prodotta da Collettivo Super 8.
Le riprese si sono svolte in soli due giorni, una sfida per le giovanissime webstar Ale, Davide e Frank. Giovani talenti che provengo dal web e che provano la strada della recitazione per la prima volta. I tre sono gli idoli della nuova generazione Z su Tik Tok, il social network del “futuro”. L’applicazione è la più scaricata al mondo soprattutto tra i ragazzi tra i 10 e i 20 anni.
Frank Saccardi, talento di punta di Greater Fool Media, uno dei tre maggiori network YouTube italiani ha dichiarato: “Questo progetto è fatto da amici, tutti giovanissimi e siamo felici che un prodotto del genere nasca da adolescenti. Abbiamo conosciuto Davide Orfeo ad un evento a scuola, parlando insieme abbiamo scoperto la passione in comune per il cinema. Così è nata un'amicizia che ci ha permesso di portare qualcosa di nostro sul web.  Spero di poter continuare a proporre contenuti di qualità e idee originali nelle piattaforme digitali”.
Canale Youtube Ufficiale di Frank Saccardi: https://www.youtube.com/channel/UC5fU1NsQTcOUO4_JyQrQd0A
Reverso Trailer Ufficiale: https://youtu.be/ZvvGZ-78Bgc

lunedì 22 aprile 2019

"L' ASCENSORE", il pluripremiato musical dalla Spagna arriva per la prima volta nei teatri italiani. Ecco le date




Debutterà, in prima assoluta per l’Italia, a Firenze al Teatro di
Cestello nei giorni 26, 27 e 28 aprile 2019, l’atteso spettacolo
musicale “L’Ascensore - un thriller sentimentale”, con protagonisti
Danilo Brugia, Luca Giacomelli Ferrarini ed Elena Mancuso.
Lo spettacolo farà successivamente tappa a Roma al Nuovo Teatro
Orione il 2 maggio 2019 e proseguirà il 3 maggio al Teatro
Clitunno di Trevi e il 4 maggio al Teatro Subasio di Spello.
Replicherà poi il 10 maggio all’EcoTeatro di Milano e l’11 maggio al
Teatro Cardinal Massaia di Torino. Altre date saranno annunciate
successivamente.

Con soli 3 protagonisti e un pianoforte, in un continuo alternarsi di
suspense, romanticismo e colpi di scena, sarà il pubblico a riordinare i
pezzi di un confuso puzzle e a capire quale ruolo sta giocando ogni
personaggio nella partita a carte contro il destino.

Comunicato stampa Pagina 2 di 8 L’Ascensore - un thriller sentimentale

Lo spettacolo, di importazione spagnola, vincitore del premio miglior
musical off 2017 agli Oscar dei Musical in Spagna, è scritto e musicato
da Josè Masegosa, prodotto da Giuseppe Di Falco per “i
perFORMErs - produzioni artistiche” in collaborazione con Altrove
Teatro, sarà diretto da Matteo Borghi con la direzione musicale di
Eleonora Beddini, le traduzioni delle liriche di Nino Pratticò e i
movimenti coreografici di Luca Peluso.

Per info e curiosità: www.lascensoreilmusical.it
facebook.com/lascensoreilmusical
instagram.com/lascensoreilmusical

La mia vita a 300 all'ora, ecco il libro di Pasquale Mele

La mia vita a 300 all’ora è il titolo del libro di Pasquale Mele, una storia vera, di un padre e un figlio, e biglietto da visita di una lodevole iniziativa che nasce da una profonda testimonianza vissuta. Si descrive così, Pasquale Mele e così racconta anche un libro che va letto tutto d’un fiato. “Sono il papà di un ragazzo che all’età di un anno e mezzo fu colpito da un neuroblastoma (un tumore infantile che è la prima causa di morte in età prescolare). Fu curato a Genova presso l’Ospedale Pediatrico G. Gaslini. Questo tipo di patologia ancora oggi ha un tasso di mortalità elevatissimo per i giovani, secondo solo alla leucemia. Grazie a Dio mio figlio dopo sei lunghi mesi di calvario, chemio e vari interventi, è guarito perfettamente ed oggi ha 15 anni. A tal proposito io, che nella vita m’interesso di automobili da corsa, pensai di scrivere quanto era capitato alla mia famiglia per tenerlo in un cassetto (come se fosse un segreto fra me e il mondo che mi circonda). Nel corso di tutti questi anni ho sempre collaborato con l’Associazione Italiana Lotta al Neuroblastoma – con sede presso l’Ospedale G. Gaslini– che si occupa di fornire fondi alla ricerca scientifica che lotta contro questa terribile malattia. Per l’Associazione ho intrapreso molte iniziative, alcune davvero impensabili, donando tantissimo sia in termini economici sia umani, coinvolgendo amici e partecipando a manifestazioni d’intrattenimento di vario genere”. E poi questo diario segreto è diventato un libro, con l’aiuto di qualche amico per la rivisitazione dei testi e l’inserimento d’illustrazioni a disegno in carboncino, questa narrazione si è trasformata in un piccolo grande capolavoro a scopo di beneficenza: La mia vita a 300 all’ora che non parla di auto ma di come una famiglia ha combattuto (e continua a farlo per salvare altri figli come il nostro) contro la malattia che si può e si deve vincere. “Il mio racconto che si può leggere anche in un paio di ore, è stato consegnato a sua Santità Papa Francesco durante l’udienza del 18 ottobre 2017, ed è anche stato trasformato in audio-libro per i non vedenti dall’attore napoletano Alessandro Incerto che ha partecipato alla serie “I bastardi di Pizzofalcone”. Sto avendo grandi soddisfazioni da questo mio grande progetto che mi impegna tantissimo, ma lo faccio con il cuore e con l’anima, infatti sto incominciando a “raccogliere” i primi frutti : attualmente il libro è in vendita, con successo, sul sito ufficiale dell’Associazione Italiana Lotta al Neuroblastoma, alla quale lo fornisco gratuitamente così da poter devolvere il 100% dell’incasso in favore della ricerca scientifica” conclude Mele. Un grande dono la vita, soprattutto se vissuta a 300 all’ora. E con un grande cuore. Un libro da leggere assolutamente.